LA PAGINA DEI BAMBINI.

(Archivio 2004/05)    (Archivio 2005/06)

I BAMBINI, L'ARTE E LA REALTA'

GUARDIAMOCI NEGLI OCCHI

"(...) nella realtà, tutti quelli che hanno la stessa apertura visiva e vedono il mondo nello stesso modo, non hanno osservazioni diverse da comunicarsi.
Solo chi ha una apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo e può dare al prossimo una informazione tale da allargargli il suo campo visivo. Mescolate quindi i disegni, cambiate i colori degli occhi, abituiamoci a guardare il mondo con gli occhi degli altri."
Bruno Munari
 

 

“ALBERO D’AUTUNNO “ 1916 DI KLEE

A: è un uccello
C: è una statua, no è un albero
C : è di tutti i colori
A : c’è  anche il viola, il verde e l’arancione
M : azzurro, verde, grigio, rosso
C : è la terra
A: c’è anche l’erba
M : è buio
C : è notte
F : è tutto nero, l’albero ha tante foglie, è piccolino

SI DOMANDA AI BAMBINI CHI PUO’ AVER DIPINTO L’ALBERO

A: è stato un pittore, con i pennelli

SI CHIEDE AI BAMBINI DI OSSERVARE LA TECNICA DI PRODUZIONE  DELL’OPERA

C : è fatto di forme
C : ci sono tante onde
M : c’è l’erba in giù
A : c’è anche il cespuglio
C : però il pittore l’ha fatto marrone perché è notte, se c’era la luce lo faceva verde
F : l’erba e la terra sono tante righe

Tecnica:schizzo con matita, coloritura con acquerelli

 

 

 

Interpretazione dell’opera d’arte

“BLU”  J. MIRO’

Tecnica: tempera spazzolata, scrittura con pennello

  

I ritratti

 

 

La città

L’inverno

"Polinesia, il mare"
Matisse